o’ Boscaiolo americano...

Di Padre Vincenzo

Quest’anno, per la seconda volta, ho avuto l’immensa fortuna di andare all’ICCC (International Center for a Culture of Compassion) per aiutare alla comunità del posto. Lì, si sviluppa da qualche anno, un centro in cui, man mano Punto Cuore e il suo fondatore sperano di accogliere sempre più persone e offrire non solo l’ospitalità di un magnifico posto, ma anche il sostegno di un’autentica amicizia per scoprire di nuovo la bellezza della vita. Artisti, businessmen, studenti, volontari americani di Punto Cuore, già sono molte le persone a venire regolarmente. Chi viene per un tempo di ritiro, chi per lavorare nelle costruzioni, chi per fare il boscaiolo… Ecco la mia fortuna: essere uno dei boscaioli del posto! Così, a turno, due o tre di noi, andiamo a tagliare la legna che servirà l’anno dopo al riscaldamento delle case. Per sottolineare l’importanza del compito: le temperature d’inverno sono tra i 20° sotto lo zero … e la legna è la principale sorgente d’energia delle case.

Essendo ancora tante le cose da fare sul posto, non ci sono molte distrazioni. Ciascuno che viene deve lavorare la maggiore parte del suo tempo. Paul (laico consacrato di Punto Cuore) sta facendo una nuova strada, Suore Blandine la parete della nuova casa, Suore Diana mi aiuta… Sei giorni la settimana, otto ore al giorno, la vita dell’ICCC gira attorno al lavoro. Collazione e pranzo in piedi, mini pause, ecc… Solo la sera, quando viene il buio, possiamo rilasciare lo sforzo e sentire la soddisfazione di una giornata ben utile.

È vero che questo ritmo è anche molto favorevole alla preghiera, ed è questo l’altra ragione della mia gratitudine. Quest’anno particolarmente, perché conoscevo già il lavoro da fare, ho approfittato molto più di questa opportunità. Fuori dall’agitazione del mondo (siamo a 200 kilometri da New York City), tutta la giornata in contatto con questa stupenda natura ai confini delle Catskill (montagne basse del Nord di NY), è difficile non lasciarsi prendere da un grande desiderio dell’ Alto! Ogni giorno, sono anche salito al piccolo santuario della Madonna della Compassione, Madre di Punto Cuore, per affidare ciascuno di voi, la nostra missione al Rosario, le Salicelle, i nostri scugnizzi e i loro educatori …

Adesso che sono tornato a Napoli, mi sento appunto molto più forte per vivere la mia missione. Infatti, in questa terra dell’ICCC, ho potuto radicarmi un po’di più, come in una terra santa. Terra Santa, Montagna sacra, questo posto mi ha offerto di tornare al centro di tutto e sperò che sarete numerosi a voler andare lì, la prossima volta, con me!

Portfolio