Notizie da Cuba!

Prima di cominciare voglio ringraziarvi mille volte per il vostro sostegno e per le vostre preghiere. Che gioia poter iniziare a condividere con voi questa mia avventura e che gioia poter portare con me i vostri volti, i vostri sorrisi, la vostra presenza. Che grande regalo!

Eccomi dunque arrivata in questa meravigliosa terra cubana. E’ passato già poco più di un mese dal mio arrivo, ma in verità mi sembra ieri di essermi trovata su quell’aereo, con il cuore così pieno che sembrava stesse per scoppiare , tanto dell’amore e della gratitudine che mi ha portata qui, in questa terra e con queste persone. Arrivando ho trovato una grande accoglienza: è proprio vero che mi aspettavano! Inoltre molte persone sembrano impazienti di conoscere una italiana, perché sono affascinate da questa terra o da questa lingua. Qualcuno già mi ha chiesto di aiutarlo a preparare la pizza. Ancora nessuno può credere che son così bianca, tanto che molte volte mi confondono per la polacca. Ma è bello vedere quest’attenzione e questo desiderio di conoscere i nuovi membri della famiglia Punto Cuore.

...

Insomma un gran bel regalo questa comunità. E’ così bello vedere che sei persone, ciascuna con caratteristiche e con una cultura completamente diversa l’una dall’altra, possano vivere in modo così semplice e familiare e soprattutto animate dallo stesso ideale. Inoltre, essendoci tutte queste nazionalità, stiamo sempre a confrontare le tradizioni di uno o dell’altro paese. E’ davvero molto bello!

...

Ogni giorno, alle tre del pomeriggio, recitiamo il rosario ed è incredibile: non siamo mai sole! C’è sempre qualcuno che vuole pregare con noi, partendo dalle persone più anziane e terminando con i bambini. E’ bellissimo! Mi piace tanto condividere questo momento, che diventa ancor più ricco e prezioso. In particolar modo, in quest’ultima settimana, il numero di bambini e bambine cresce sempre di più ed è incredibile vedere con quanta facilità dei bambini, che mai avevano recitato il rosario nella loro vita, si affidino a questa preghiera e siano capaci di recitarla con grande coinvolgimento. Mi sembra proprio vero ciò che si dice a Punto Cuore: «Niente vale come un rosario! Esso è il segreto della preghiera che Maria rivela ai poveri e ai più piccoli». Ma, fedeli al Rosario, non sono solo i bambini: infatti non pochi sono gli amici «più avanti con l’età», che ci tengono compagnia, come il señor Ruben (signor Ruben), un uomo che per vivere vende i dolci nel mercato, che è molto affezionato a noi, tanto che ufficialmente il sabato e la domenica, ma in realtà quasi ogni giorno viene a pregare e a trascorrere del tempo con noi...

Se vuoi leggere tutta la lettera di Assunta, diventa suo padrino o madrina!