Il nostro carisma

I Punti Cuore vogliono essere dei piccoli focolari disseminati nel mondo intero, dei semplici rifugi di amore e di tenerezza, dove ogni persona può essere amata, accolta, ascoltata, rispettata, in una sola parola, guardata con lo sguardo che comunica il calore dell’amore. «Gesù fissatolo, lo amò.» (Mc 10,21)

JPEG - 236 KbPer i volontari di Punto Cuore , l’essenziale non è fare. Ci sono scuole, ospedali, orfanotrofi... i Punti Cuore non sono nulla di tutto ciò. Sono più semplicemente dei focolari, specializzati in nulla, dove gli amici sanno di poter venire per essere amati e compresi. Ciò non impedisce, certamente, che se l’amore lo richiede, i volontari possono eventualmente dare da mangiare, curare, educare, insegnare il catechismo aiutare in vari modi. In ciò, i Punti Cuore sono come degli umili complementi alle famiglie. Questo richiede ovviamente ai membri di Punto Cuore una grande flessibilità, una costante disponibilità e una reale creatività.

I volontari agiscono in profonda comunione con il vescovo della loro diocesi e con il sacerdote della parrocchia vicina in cui sono stabiliti. Ogni Punto Cuore si può definire come un ponte tra la strada e la parrocchia, tra la strada e le istituzioni.

Esperienza intensa di vita di comunità e di preghiera, il grande desiderio del movimento Punto Cuore è di essere fattore di unità nella Chiesa e che questa unità si costruisca attorno al più povero.

Diverse forme di vivere il carisma

Per vivere il carisma della compassione e della misericordia esistono diversi modi che, piano piano, la vita di Punto Cuore, sotto l’influsso dello Spirito, ha messo in evidenza.

  • I volontari Punto Cuore: donando almeno 14 mesi della propria vita a sé e agli altri.

Promuovere una cultura di Compassione JPEG - 198 Kb

Fin dall’ intuizione del carisma (1990), Punto Cuore ha sempre invitato tutti i membri a promuovere una nuova cultura fondata su quest’ esperienza di compassione e di misericordia. Dalle baraccopoli, i volontari, permanenti e consacrati del Movimento, sono stati così invitati a vivere lo stesso carisma in campi estremamente diversi come l’università, il mondo del lavoro, o ancora attraverso la nostra presenza presso le Nazioni Unite o nel mondo degli artisti. La compassione infatti non conosce nessun limite.