Festività di Sant’Antonio Abate

d’Albertina Bianco

Nella Cappella di S. Antonio Abate, meglio conosciuta con il nome di “San’Antuono”, nel quartiere di via Guerra in Afragola, è stata organizzata una grande festa che si è sviluppata iniziando dal sabato 14 gennaio con la tradizionale “benedizione degli animali”Emanuele fa benedire il suo cagnolino!ufficiata da padre Guglielmo e padre Paolo. Alla cerimonia era presente la Polizia locale e le guardie dell’EMPA (Ente Mediterraneo Protezione Animali).


Quest’anno oltre ai soliti animali domestici (cani, gatti e tartarughine), ha fatto capolino da una borsa, un curioso maialino, suscitando meraviglia e nel contempo stupore tra gli intervenuti.
Il maestro Peppe De Luca e il maestro Angelo Mosca insieme













...

Dopo la celebrazione de la S. Messa è iniziato il concerto di musica popolare tenuta dal maestro Peppe De Luca, accompagnato dal maestro Angelo Mosca.





...

La festa è proseguita il giorno del Santo ovvero martedì 17 gennaio con la celebrazione della S. Messa Solenne, con tutti i chierichetti, padre Vincenzo e padre Paolo, presieduta da mons. Don Pasquale Mocerino, giunto dalla Basilica di Pompei. Don Pasquale Mocerino tra don Vincenzo e don Paolo Don Pasquale ha accettato l’invito a festeggiare il “Santo” nel suo quartiere d’origine, tornando dopo circa 30 anni, ritrovando luoghi e volti a lui assai familiari.

La Festa si è conclusa con fuochi pirotecnici e con qualche dolcetto consumato nella casa della famiglia Formisano.

La festa di S. Antuono è sempre stata festeggiata con molto calore nel quartiere, ma negli ultimi quattro anni, da quando nella Parrocchia del SS Rosario è arrivato don Guglielmo e la sua associazione “Punto Cuore”, la festa ha ripreso a vivere di un nuovo fervore. La loro amicizia ha dato a tutti noi una nuova carica e gioia insieme.

Vuoi guardare altre foto???=>

Portfolio