Febbraio 2013

Carissima famiglia, 14 febbraio 2013 carissimi amici e Padrini,

...

Ecco allora che dopo aver sostenuto i miei primi esami universitari, ho la possibilità d’avere qualche giorno di pausa. Sono stato davvero stressato per quest’esperienza degli esami. Specialmente per l’esame di “filosofia Antica” i cui corsi mi ha dato la possibilità di poter scoprire le differenti scuole filosofiche dal VI° secolo prima di Cristo al IV° secolo dopo Cristo. L’esame infine è andato molto bene.

Ho dunque del tempo libero. Ne approfitto allora per poter sistemare la mia stanza, la biblioteca, l’armadio. Visito qualche amico, per giocare con i bambini, per condividere una visita, un apostolato con la mia comunità od anche per potervi scrivere questa stessa lettera. Ah! quante cose si possono fare in una settimana...

Una delle cose che ho tenuto da fare, è vivere l’apostolato a MBEUBEUS, la discarica di Dakar, luogo in assoluto d’adorazione e di contemplazione. Si trova a 25km da Dakar e dove Punto-Cuore si reca ogni mercoledi’, da più di dieci anni. Ve ne avevo già parlato nelle mie precedenti lettere durante la mia prima missione qui. Questa volta ci sono andato con P. Tibault. La giornata è passata troppo in fretta ma le visite che abbiamo fatto hanno rafforzato il legame d’amicizia che mi unisce ai miei amici senegalesi, a questo bel popolo senegalese. Fatou-Bâ per esempio, un’amica di Punto-Cuore, grazie alla quale quest’apostolato è nato, m’incoraggia sempre a preservare negli studi e ad essere un uomo giusto, dal cuore nobile.

Durante questa giornata ho anche reso visita ad una famiglia Serër (etnia senegalese) la quale è composta da molti bambini. Da quanto sono ritornato in Senegal non l’avevo ancora visitata. Ah! L’accoglienza che ho ricevuto è stata incredibile. Ndey, la mamma, era davvero felice di rivedermi, con una gioia che illuminava il suo volto mi ha ricordato i nomi di ogni figlio suo, e ha tenuto a presentarmi ogni nuovo nato. Insieme ci siamo ricordati dei momenti vissuti insieme durante la mia prima missione. La stessa bella accoglienza è stata riservata anche a P. Tibault.

(continua...)

Se vuoi leggere tutta la lettera di Cesare, diventa suo padrino o madrina!

Portfolio