Chiusura della rassegna teatrale 2013

Introduzione alla premiazione 2013 Padre Guglielmo

Ormai siamo giunti alla conclusione della Quinta Rassegna teatrale. Con precisione, alla premiazione.

Premiare : Non significa escludere, ma regalare uno sguardo, un giudizio. Premiando le persone, la giuria cerca di rendere giustizia ai talenti ma anche al lavoro degli attori e del regista.

Più il tempo passa, più realizzo l’impegno, la fatica, il sudore che rappresenta il teatro. Nella Premiazione la smettiamo con l’idea che l’arte è un divertimento soltanto.

Per trasmettere qualcosa di vero, autentico, qualcosa dell’essenza stessa della vita, ci vuole un serio impegno durante mesi e mesi. E proprio un servizio, una diaconia.

Per questo ho tenuto alla presenza del nostro amico il Maestro Salvatore Palomba., noto a tutti per la famose canzone Carmela. Ma lui è considerato come un grande poeta e paladino della lingua napoletana.

Salvatore, non ho più bisogno di presentarti, neanche di dire un’altra volta ciò che ti lega a Punto Cuore. E qualcosa di semplice e profondo, un cammino condiviso, è uno sguardo interiore.

Adesso ti lascio la parola: il verbo. Per noi cristiani, il Verbo è una cosa seria. Il Verbo è cammino verso quest’Essenziale della vita, verso il Mistero.

A te, Salvatore, la responsabilità di dare il tono di questa sera. Di aprirci anche le orecchie del cuore tramite la poesia.

Premiazione 5ta Rassegna Teatrale
Migliore attrice non protagonista Rosa Andreoni
Migliore attore non protagonista Giulio Carfora
Revalazione 5ta Rassegna teatrale Nazareno Darzillo
Migliore attrice protagonista Emanuela Moccia
Migliore attore protagonista Claudio Iodice
3 posto Compagnia Teatrale Saltimbanchi
2 posto Compagnia Teatrale del SS. Rosario
1 posto Compagnia Teatrale L’Adele

Conclusione

Come fare a non percepire dietro tutto che facciamo una Mano più grande del nostro operare, dietro lo spirito che vogliamo donare a questa Rassegna uno Spirito più grande delle nostre intuizione. Come fare a non percepire dietro la nostra amicizia una Fonte unica. Mi auguro che ciascuno scopre dentro di se la chiamata del Mistero che, diceva San Agostino ci ha fatto per Lui.

Spero che il Signore ci dara la forza di proseguire l’anno prossimo, con tutte il vostro appoggio e le buone volontà.

Guardare il video e le foto=>