Agosto 2013

Ho passato un mese e mezzo a Parigi, per vivere uno stage in una casa di ritiro di suore. É stata un’esperienza molto ricca poichè ho condiviso le mie giornate con delle persone che hanno donato la loro vita a Cristo vivendo molti decenni in diversi paesi africani. Queste suore sono state per me delle vere enciclopedie, degli insegnamenti viventi, delle vere persone che avendo risposto positivamente alla chiamata di Cristo, hanno lasciato tutto per seguirlo e hanno construito la loro casa sulla “Roccia”. Durante le giornate che ho passato al loro servizio, ho vissuto degli incontri profondi. Mi hanno raccontato le loro avventure africane, gli aneddoti che hanno fatto crescere la loro vita, delle storie che le hanno colpite, degli avvenimenti che le hanno messe alla prova. Le gioie e le paure, i momenti felici e quelli tristi. Tutte loro non rinnegano nessun momento vissuto.

Chi nel piccolo, chi nel grande ogniuna di loro rende un servizio per il buon funzionamento della casa. Certo, è una comunità extra-large ma l’amore che filtra tra di loro è davvero contagioso. Hanno tutte un bel sorriso, frutto degli anni donati al Cristo. Io mi sono meravigliato di vederle cosi’ belle e piene di fede nella loro ultima tappa di vita. Molte mi han detto che aspettano l’ora suprema dell’incontro con il loro sposo. La bontà che emanano i loro volti mi colpisce e alimenta la mia fede.